EverestEcologia

 

La Rivoluzione Verde sarà la terza grande rivoluzione nella storia umana, dopo quella industriale di metà 800 e quella contemporanea e frenetica della New Economy, fiume in piena che sfocia nel mare della tecnocrazia odierna. Ma se vogliamo davvero fare una rivoluzione, una ri-evoluzione ecologica e sincera, ci dovremo impegnare vivacemente e coscientemente per trasformare il nostro rapporto con l’energia stessa.

 

In che modo?

Smettere di essere consumatori passivi e diventare con il tempo creatori di tutta o almeno parte dell’energia che ci serve. Produrre energia da fonti pulite e rinnovabili equivale a contribuire allo sviluppo ed alla salvaguardia del nostro pianeta. Produrre energia in tal modo vuol dire preservare in nostro ambiente dall'immissione di quantità enormi di CO2 che avvengono dalla produzione di energia elettrica.

 

Abbonamento a Everest Ecologia RSS